Tag Archives: Luca Martini

Prove di trasmissione della memoria

Immagine della strage di Bologna del 2 agosto 1980

2 agosto 2015

In qualche modo è sempre il 2 agosto 1980, ogni estate, quando un cerchio di calore filtra dalle persiane accostate e s’imprime sulla mia schiena china sul tavolo.
Tema: “Descrivi un fatto di cronaca che ti ha colpito e cerca di spiegare perché”.
Sta scritto sulle righe larghe – una conquista ottenuta con la fine della terza elementare – del quaderno aperto coi compiti per le vacanze. La notizia l’abbiamo imparata ieri dalla televisione e dalla radio, io ero fuori sull’altalena legata al ciliegio, mi hanno chiamata dentro. Il giorno dopo stampate sul giornale vedo le fotografie del crollo della stazione e dei cadaveri, a brandelli. Leggo a voce alta. “Ancora non si sa se sia stato un guasto alla caldaia o un attentato”, mio padre commenta che è chiaro come il sole che si tratta di un attentato. Dunque mio padre conosce cose che il giornalista ignora o vuole tacere, e le conosce nella stessa maniera in cui mia madre, quando dobbiamo andare ai magazzini coperti in centro a Reggio, dice che è meglio parcheggiare lontano dal carcere, che è lì attaccato, perché non si sa mai.
I miei genitori sanno, come due anni fa sapevano che le Brigate Rosse non avrebbero rilasciato Moro, che sarebbe morto e infatti l’hanno trovato ucciso e la mia maestra a scuola si è messa a piangere. È un sapere triste, questo dei miei genitori. M’insegnano che la realtà è piena di cose oscure, infide.
C’è un pericolo che incombe ovunque, ma non lo si può nominare, non ha mai un nome esatto. Brigatisti, terroristi, servizi segreti, eversione nera, terzo ordine, prima linea, ordine nuovo, gli alleati, i palestinesi, i massoni, la Cia, il Pcus. Nomi che schizzano senza trovare un disegno, senza produrre un senso, ma cadaveri e paura.
Ritaglio dal giornale una delle foto e la didascalia che l’accompagna, la incollo sul quaderno. Scrivo: Reggio Emilia dista da Bologna 70 chilometri circa, a volte passiamo dalla stazione per andare al mare, io mia madre e mio fratello, poi papà ci raggiunge con la macchina. Su quel treno avrei potuto esserci io, la bambina morta con le gambe schiacciate e la testa nera di fumo avrei potuto essere io.
Lascio che la colla si asciughi poi chiudo il quaderno. Sulla copertina c’è una mia coetanea che accarezza un coniglio bianco.

A distanza di tanti anni, trentaquattro a esser precisi, quando passo davanti alla grande cicatrice che tiene uniti i due muri crollati della sala d’aspetto, leggo i nomi delle vittime e rifletto sul fatto che senza nessun merito o ragione io sono viva e loro no. Poi penso che non è questo il modo per far parlare il passato, di far buon uso della memoria.
Indagini e processi, imputati e condannati, mandanti mai individuati, cortei, interpellanze parlamentari, comizi e fischi, un milione di documenti d’archivio, interviste, la testimonianza dei superstiti, ho attraversato i gironi di questo inferno per capire. Ho provato anche a dire. Ma la parola mi muore sempre in bocca, mi sigilla le labbra la stessa colla pastosa che fece aderire il ritaglio di giornale al foglio del compito, il tentativo di condivisione dell’ingiustizia subita da tanti, che potevano essere me. La via per riparare l’offesa: sentirla come propria. Il mio modo per dire ai morti che non li ho dimenticati.

(Questo racconto è uscito nell’antologia Il nostro due agosto (nero), 44 racconti sulla strage di Bologna raccolti e curati da Luca Martini, Antonio Tombolini Editore, 2015.)

AGENDA 2015

 

Dicembre 2015

Sabato 19 dicembre 2015
Alessandra Sarchi e Barbara Garlaschelli saranno ospiti di Luciana Littizzetto
su Radio DJ, all’interno del programma “La bomba”, in onda dalle 9.00 alle 12.00

 

Novembre 2015

Giovedì 19 novembre 2015 ore 18.30
Reading de L’amore normale con Alessandra Sarchi e Maria Rizzarelli
Centro culturale Zo
Catania, piazzale Asia 6

Sabato 7 novembre 2015 ore 16.00
Alessandra Sarchi discuterà di Violazione e de L’amore normale con il gruppo di lettura dell’Università Primo Levi di Bologna
Bologna, Via Azzo Gardino 20

 

Ottobre 2015

Mercoledì 7 ottobre 2015 ore 18.00
Presentazione de Il giardino delle mosche di Andrea Tarabbia (Ponte alle Grazie 2015)
Con Alessandra Sarchi, Alberto Sebastiani e Andrea Tarabbia
Libreria Feltrinelli
Bologna, piazza Ravegnana 7

 

Giugno 2015

Giovedì 18 giugno 2015 ore 21.00
“Sex & disabled people”
Reading musicale con testi di Barbara Garlaschelli e Alessandra Sarchi
(visualizza qui la locandina dell’evento) 
Cantiere Simon Weil
Piacenza, via Giordano Bruno 4

 

Aprile 2015

Sabato 18 aprile 2015 dalle 10.00 alle 18.00
“Davanti e dietro la scrittura. Donne e uomini alle prese con identità di genere,
ruoli, gerarchie e riconoscimento pubblico”
Giornata di studio a cura di Alessandra Sarchi e Annamaria Tagliavini
(visualizza qui il programma della giornata e l’elenco degli interventi) 
Bologna, Biblioteca Italiana delle Donne
Via del Piombo 5

Giovedì 16 aprile 2015 ore 20.00
Presentazione de L’amore normale
Con il gruppo di lettura Falling Book
Pieve di Cento, Sala del Consiglio Comunale
Piazza A. Costa 17

Mercoledì 1° aprile 2015 ore 18.00
Incontro su L’amore normale
A cura di Cooperativa Letteraria / Fuoriasse
Torino, Biblioteca Civica Centrale
Via della Cittadella 5

 

Marzo 2015

Domenica 29 marzo 2015 dalle 11.30 alle 12.30
Alessandra Sarchi parteciperà alla presentazione del libro:
Dylan Skyline, Nutrimenti 2015
Antologia di racconti dedicati a Bob Dylan a cura di Filippo Tuena
Book Pride – Fiera dell’editoria indipendente
Milano, Frigoriferi milanesi

Martedì 24 marzo 2015 ore 21.00
Presentazione de L’amore normale
Con Simona Vinci
Budrio, Libreria Biblion
Viale Benni 5

Sabato 7 marzo 2015 ore 17.00
Alessandra Sarchi parteciperà all’incontro:
Donne da romanzo. I ritratti femminili più belli nella storia della letteratura
Con Licia Giaquinto, Simona Vinci, Marilù Oliva, Grazia Verasani, Camilla Ghedini
Bologna, Sala Borsa
Piazza del Nettuno


Febbraio 2015

Lunedì 9 febbraio 2015 ore 18.00
Alessandra Sarchi e Andrea Tarabbia presenteranno il libro
Le variazioni Reinach di Filippo Tuena (Beat 2015)
Sarà presente l’autore
Bologna, Libreria Coop Zanichelli
Piazza Galvani, 1


Gennaio 2015

Lunedì 12 gennaio 2015 ore 18.30
Alessandra Sarchi parteciperà alla presentazione dell’antologia di racconti
Il nostro due agosto (nero), Antonio Tombolini Editore
L’antologia è curata da Luca Martini
Sarà presente alla serata Paolo Fresu
Ozzano Emilia (BO), Palazzona di Maggio
Via Panzacchi 16