Salta al contenuto

Categoria: Letteratura

Autori e opere di letteratura italiana e letteratura straniera. Scrittori, scrittrici, traduzioni, mondo letterario, editoria

L’oscenità della morte

27 Aprile 2013

Articolo: L’oscenità della morte, Le parole e le cose, 17 ottobre 2011 1. Da un po’ di tempo a questa parte morire sembra diventato un reato; a voler essere un po’ meno iperbolici, è diventato un fatto straordinario che la percezione collettiva comune ha fretta di rimuovere, o all’opposto, ma si tratta delle due facce della stessa medaglia,…

I commenti sono chiusi

Piergiorgio Paterlini, Fisica quantistica della vita quotidiana

17 Aprile 2013

Recensione al libro: Piergiorgio Paterlini, Fisica quantistica della vita quotidiana. 101 microromanzi, Einaudi, 2013 L’ultimo libro di Piergiorgio Paterlini (Einaudi 2013) è fatto di 101 micronarrazioni talvolta non più lunghe di due righe (un esempio: − A chi lo dici. Scusami sono di corsa.), talvolta più estese, mai eccedenti la paginetta, in un caso composte da una sola frase…

I commenti sono chiusi

Nel regno dei sensi per ritrarre l’arte

11 Aprile 2013

Recensione al libro: Jean Clair, Breve trattato delle sensazioni, Diabasis, 2008 Breve trattato delle sensazioni (Diabasis 2008, ed. orig. Gallimard 2002), uscito nella traduzione di A. Serra e C. Tartarini nell’elegante collana – “Spazio e Tempo” – curata da Claudio Parmiggiani, è un libro che provoca e disorienta. Attraverso la forma del pamphlet settecentesco, il secolo che più ha creduto…

I commenti sono chiusi

Anne Carson, Antropologia dell’acqua

Recensione al libro: Anne Carson, Antropologia dell’acqua. Riflessioni sulla natura liquida del linguaggio, a cura di Antonella Anedda, Elisa Biagini ed Emmanuela Tandello, Donzelli, 2010 “Water tenacious love” (Empedocle framm. 209, trad. di A. Carson) Uno degli esiti più efficaci − e paradossali − della scrittura di Anne Carson è riuscire a esprimere significati opposti a quello che…

I commenti sono chiusi

Beppe Sebaste. Il Novecento come museo di oggetti smarriti

10 Aprile 2013

Recensione al libro: Beppe Sebaste, Oggetti smarriti e altre apparizioni, Laterza, 2009 Pubblicato nella collana di ricognizioni geografico-antropologiche “Contromano” (Laterza), il libro di Sebaste parla di oggetti persi, trovati e dati a pegno, di persone intraviste nell’approssimazione di situazioni di precarietà − la strada, il campo rom, l’alloggio abusivo in mezzo a una pineta, il monte dei…

I commenti sono chiusi

L’ordito

Articolo: L’ordito, Il lavoro culturale, 19 novembre 2012 A me la parola testo piace moltissimo. L’etimologia latina lo riconduce all’azione molto concreta del tessere e intrecciare i fili, ma il suo traslato metaforico si deve essere imposto ben presto, considerato che uno dei personaggi più importanti dei primordi della letteratura occidentale, Penelope l’astuta moglie del non meno astuto…

I commenti sono chiusi

Settantadue ore senza scampo. “Spaesamento” di Giorgio Vasta

9 Aprile 2013

Recensione al libro: Giorgio Vasta, Spaesamento, Laterza, 2010 “L’Italia senza la Sicilia non lascia alcuna immagine nell’anima: qui è la chiave di tutto”. La tappa finale del viaggio in Italia di Goethe (1786-87) fu ricca di rivelazioni; a Palermo, in seguito a una visita all’Orto Botanico Goethe cominciò a formulare la teoria di quell’Ur-pflanze, la pianta…

I commenti sono chiusi