Salta al contenuto

Categoria: Estetica

Note di estetica: teorie della percezione, giudizio sul bello, linguaggi figurativi

L’intreccio e il tema. Qualche riflessione su “Tale of Tales” di Matteo Garrone

10 Giugno 2015

Ispirato ai tre racconti, La cerva fatata, La vecchia scorticata e La pulce, racchiusi nella prima giornata del pentamerone di Giambattista Basile, Lo cunto de li cunti, pubblicato postumo tra il 1632 e il 1634, il film di Matteo Garrone ha operato una scelta, fra le tante possibili, che risulta coerente nella forma narrativa e…

I commenti sono chiusi

En plein air

25 Aprile 2015

Dipinto nella campagna di Argenteuil nel 1873, questo quadro di Claude Monet raffigura la moglie Camille e il figlio Jean che attraversano il pendio dolce di una collina ricoperta di erba alta e papaveri. Madre e figlio sono ripresi per due volte: in alto a sinistra all’inizio della discesa, in basso a destra quando ormai…

I commenti sono chiusi

Il verbo degli uccelli

2 Marzo 2015

Sono stata a vedere uno spettacolo molto bello in scena ai Teatri di vita a Bologna: In search of Simurgh, di Teresa Ludovico con le musiche e il canto dei Radiodervish. Si tratta di una suite orientale ispirata a uno dei classici della letteratura Sufi, il Mantiq at Tayr (Il verbo degli uccelli), scritto nel…

I commenti sono chiusi

Il doppio, lo specchio e la creazione

18 Febbraio 2015

Questa fotografia m’incanta. Il celeberrimo ballerino e coreografo russo, Rudolf Nureyev, sulla cinquantina e ormai molto provato dalla malattia che lo porterà alla morte il 6 gennaio 1993, prova insieme a Kader Belarbi, allora giovane étoile de l’Opéra parigina, un momento del balletto Après-midi d’un faune su musiche di Claude Debussy e nella coreografia di…

Commenti

Roundness

25 Gennaio 2015

Qualche giorno fa ho visitato la mostra in corso al Mast di Bologna, fino al 3 maggio, “Emil Hoppé, il segreto svelato”, curata da Urs Stahel. Fotografo attivo soprattutto tra gli anni venti e trenta del secolo scorso, fu l’autore di scatti sul lavoro industriale, sulle fabbriche, sulla tecnologia legata alla produzione meccanizzata che probabilmente…

I commenti sono chiusi

James Hall, “L’autoritratto”

9 Gennaio 2015

Recensione a: James Hall, L’autoritratto. Una storia culturale, trad. di Alvise La Rocca, Torino, Einaudi 2014 Nell’era dominata dalla mania per i selfie, realizzati con i telefoni cellulari e diffusi su ogni social media, a immortalare qualsiasi momento e qualsiasi smorfia tanto che di immortale rimane ben poco, a confronto con lo studio e la preparazione che…

I commenti sono chiusi

Andrea Camilleri, La creatura del desiderio

15 Dicembre 2014

Gli automi e le bambole hanno goduto di una fama incredibile tra Sette e Ottocento. Abbinati a meccanismi a orologio o a dispositivi per produrre musica costituiscono anche il primo passo verso quella cibernetica realizzata dai computer che tanto impatto sta avendo sulla nostra vita oggi. Ma dietro la confezione di bambole e automi c’è…

I commenti sono chiusi

Verità, realismo, autenticità

17 Ottobre 2014

Durante uno dei recenti incontri di presentazione de L’amore normale, a Padova nell’ambito della Fiera delle Parole, lo scorso 12 ottobre, Emanuele Zinato mi ha chiesto fra le tante e puntuali sollecitazioni sul testo, condivise con un pubblico molto partecipe, come mi collocassi rispetto a quella che sembra essere una direzione maestra della narrativa italiana…

I commenti sono chiusi

Sulla panchina

23 Settembre 2014

«La panchina è un luogo di sosta, un’utopia realizzata. È vacanza a portata di mano. Sulle panchine si contempla lo spettacolo del mondo, si guarda senza essere visti e ci si dà il tempo di perdere il tempo, come leggere un romanzo.» Così lo scrittore Beppe Sebaste, in un fortunato libretto della collana “Contromano” di…

I commenti sono chiusi

Luigi Grazioli, Figura di schiena

23 Agosto 2014

Recensione all’ebook: Luigi Grazioli, Figura di schiena, Doppiozero Ebook, 2014 Uscito nella collana di ebook prodotta da Doppiozero, Figura di schiena è un lungo saggio di Luigi Grazioli che parte dalla fascinazione per una celebre opera del pittore olandese Jan Vermeer, L’arte della pittura (1666), nota anche come Allegoria della pittura, o Atelier del pittore, per compiere…

I commenti sono chiusi

Di spalle

Pisanello ha ritratto alcune delle più notevoli figure di schiena della storia dell’arte del XV secolo. Impiccati soprattutto, dunque figure del crimine e della vergogna, come apprendiamo dall’ebook di Luigi Grazioli, Figura di schiena, che qui ho recensito (vedi Altre scritture 2014). Questa invece è una singolare immagine di monaco, ammesso che la titolazione del…

I commenti sono chiusi

Paolo D’Angelo, Ars est celare artem

16 Giugno 2014

Recensione al libro: Paolo D’Angelo, Ars est celare artem. Da Aristotele a Duchamp, Quodlibet, 2014 Uno dei capisaldi della cultura letteraria e figurativa occidentale vuole che l’arte sia veramente riuscita quando non si vede, quando è talmente dissimulata da produrre un’impressione di disinvoltura, spontaneità, grazia, facilità, assenza di fatica e di studio. Risultati che sappiamo essere di…

I commenti sono chiusi

Marco Belpoliti, L’età dell’estremismo

Recensione al libro: Marco Belpoliti, L’età dell’estremismo, Guanda, 2014 Sono quarantanove i saggi che compongono l’ultimo libro di Marco Belpoliti, L’età dell’estremismo (Guanda, 2014) con una introduzione dell’autore e una ricca nota bibliografica finale a corredo di ciascun saggio. Il nucleo di partenza, costituito dai saggi presenti in Crolli (Einaudi, 2005) si è ampliato seguendo plurime direttrici, in uno sforzo notevolissimo…

I commenti sono chiusi

Silvia Urbini, Somnii explanatio

Recensione al libro: Silvia Urbini, Somnii explanatio. Novelle sull’arte italiana di Henry Thode, Viella, 2014 La storia dell’arte si è specializzata come disciplina di studio e di insegnamento in maniera esuberante lungo tutto il corso del Novecento, eppure dopo stagioni di ricerche accanite, di campagne di schedatura e catalogo del patrimonio sul territorio italiano purtroppo non…

I commenti sono chiusi

Riccardo Donati, Nella palpebra interna

Recensione al libro: Riccardo Donati, Nella palpebra interna. Percorsi novecenteschi tra poesia e arti della visione, Le lettere, 2014 Se la scuola francese, letteraria e filosofica, ha posto un particolare accento sulla centralità dello sguardo nell’intersezione con la scrittura, dal libro di Régis Debray, Vita e morte dell’immagine. Una storia dello sguardo in Occidente (Il Castoro, Milano…

I commenti sono chiusi